Antonella Salvadore

Antonella Salvadore

Video

Nasce a Brescia nel 1971. Dopo aver frequentato il DAMS di Bologna, si dedica al restauro per diversi anni; in seguito si iscrive alla LABA – Libera Accademia di Belle Arti di Brescia, presso la quale si diploma in Pittura nel 2012 con una tesi sul video in stop-motion (al quale poi dedica buona parte del proprio lavoro). Espone per la prima volta a Bologna nel 2002, ma è soprattutto dal 2009 che la sua attività espositiva si intensifica. Nel 2013 viene premiata al Festival Paratissima di Torino e ottiene una menzione speciale al Filmlabfestival di Brescia; nel 2014 comincia a dedicarsi anche al teatro, svolgendo tra l’altro una residenza d’artista al Teatro Valle di Roma e collaborando con il Teatro delle Misticanze di Brescia e con il Teatro Magro di Mantova. Vive e lavora a Brescia.

Project

Ex voto, 2015 - Antonella Salvadore

Ex voto, 2015

installazione dimensioni ambientali

I video di Antonella Salvadore derivano dalla sua pittura densa di umori tragici che rimandano a Pontormo, Bacon e Sutherland e si traducono in segni intensi e macchie disordinate, poi almeno in parte stemperati dalla musica. Nel caso di Ex voto, però, si direbbe che neppure l’apporto delle sonorità quasi gregoriane sia riuscito a diluire l’estrema intensità emozionale concentrata nelle figure: d’altra parte l’opera della Salvadore è una vera e propria preghiera indirizzata ai tanti, troppi morti del Mediterraneo, ai quali lo stesso spettatore è chiamato – se lo desidera – a rivolgere un pensiero depositando all’interno dell’installazione una sorta di “pietra del ricordo”.