CaCO<sub><small>3</small></sub>

CaCO3

Mosaico

Il collettivo CaCO3 nasce nel 2006 tra Fasano e Ravenna, dove i tre membri del gruppo (Ȃniko Ferreira da Silva, Ravenna 1976; Giuseppe Donnaloia, Martina Franca, Taranto, 1976; Pavlos Mavromatidis, Kavala, Grecia, 1979) frequentano la Scuola per il Restauro del Mosaico. Si avvicinano dunque all’arte partendo da una formazione tecnico-scientifica (che si riflette anche nel nome del gruppo, corrispondente alla formula chimica del carbonato di calcio), e ben presto cominciano ad esporre in mostre collettive e personali sia in Italia (Ravenna soprattutto), sia all’estero (Francia, Russia, Svizzera, Israele, Croazia). Nel 2011 meritano il Primo premio internazionale GAEM (Giovani Artisti e Mosaico) organizzato dal Museo d’Arte della Città di Ravenna. I CaCO3 vivono e lavorano a Ravenna.

Project

Morene, 2015 - CaCO3

Morene, 2015

calcari, vetri, malte, poliuretano espanso cm 60 x 40 x 20; cm 75 x 45 x 23

Le opere dei CaCO3 possono essere considerate il risultato di un connubio fra tradizione e innovazione: da un lato devono molto ad una riflessione attenta sulle tecniche e sulle qualità dei materiali della tradizione del mosaico, dall’altro costituiscono l’approdo di una ricerca estetica assai originale. Le opere realizzate per Edolo coniugano in maniera suggestiva tutti gli elementi cardine della poetica del gruppo, trovando peraltro una consonanza fortissima con le modalità di azione attraverso le quali i ghiacciai camuni hanno prodotto i “depositi morenici” a cui fanno riferimento i titoli delle opere: un movimento poderoso che ha generato masse di pietre frammentate.