Davide Baroggi

Davide Baroggi

Pittura

Le finestre di una casa in Piazza Moles sono occupate dalla fantasia creativa di Davide Baroggi. La sua energia non riesce a restare all’interno delle mura, preme verso l’esterno fino a incastrarsi negli unici quattro varchi da cui è possibile uscire. Essi ora si accendono dei colori acidi e irreali di Baroggi, che delinea con uno spesso tratto nero e con un cromatismo istintivo ed espressionista le sue Quattro stagioni. Sono contesti diversi in cui l’artista inserisce un animale, non sempre immediatamente identificabile, un simbolo che riassume senza alcuna mediazione la sua visione di un periodo dell’anno e della vita.

Davide Baroggi (1974) nasce a Locarno e vive a Pavia. Frequenta a Milano la NABA, sotto la guida di Claudio Olivieri. Nel 2002 espone per la prima volta in una personale alla Galleria L’Affiche (Milano), a cui seguono, negli anni successivi diverse mostre personali e collettive. Come supporto per la sua pittura, predilige l’utilizzo di materiali poveri o di recupero.