Davide Rivalta

Davide Rivalta

Scultura

Un incontro inaspettato. Questo il primo impatto dell’opera di Davide Rivalta per chi si muove guidato dall’abitudine per le strade di Edolo. Chi sa esattamente cosa incontrerà girato l’angolo, tanto da non rendersi nemmeno conto di quel poco che cambia, probabilmente invece si accorgerà della presenza delle figure forgiate dall’artista. I suoi animali in bronzo sono fuori contesto, ma poggiano sullo stesso pavimento che calpestano ogni giorno gli abitanti di Edolo. Non vogliono essere simbolici, ma epifanici. Si impongono nello spazio, prima, e nella memoria, successivamente: “Qui, un giorno, c’era un ghepardo”, si racconterà.

Davide Rivalta (1974) vive e lavora a Bologna. Si è formata all’Accademia della sua città e con Cristina Iglesias all’Akademie der Bildenden Künste di Monaco di Baviera. Le sue tecniche di lavoro preferenziali sono la scultura, il disegno e la pittura. Sue opere sono in permanenza presso: Il Palazzo di Giustizia, l’Autorità Portuale, il Museo Nazionale e Sant’Apollinare in Classe a Ravenna, il Palazzo del Podestà e dell’Arengo di Rimini e nella Rocca Estense di San Martino in Rio, Reggio Emilia.