Francesca Damiano

Francesca Damiano

Installazione

Il lavoro di Francesca Damiano si nutre della relazione con la collettività e la quotidianità. L’artista ha chiesto ad alcune famiglie di Edolo di accoglierla nelle proprie abitazioni e di permetterle di realizzare un frottage del profilo del loro tavolo da pranzo, simbolo di convivialità e di condivisione. L’insieme delle tracce raccolte dà origine a una nuova struttura, che, unendo la regolarità dell’esterno e l’irregolarità dell’interno, racconta le storie di tutte le famiglie e, contemporaneamente, permette di crearne di diverse. Il nuovo tavolo, collocato in un luogo pubblico, è infatti a disposizione della comunità, ognuno può portarvi una sedia e trasformarlo in un nuovo punto di riferimento e di incontro nel paese.

Francesca Damiano (1979) vive e lavora a Brescia. Fino al 2004 collabora con un collettivo formatosi in accademia, la NABA di Milano, con l’insegnante e artista Piero Almeoni. Sono di questo periodo progetti di arte pubblica e relazionale. Nel 2012 con Monica Carrera dà vita all’esperienza artistica Case Sparse | tra l’Etere e la Terra, progetto di residenza per artisti e valorizzazione territoriale.